fischer FIS V Zero

Innovazione, Sicurezza, Sostenibilità

Il Gruppo fischer è pioniere nelle soluzioni di fissaggio innovative e sostenibili e lancia oggi la nuova resina FIS V Zero che impiega sostanze non pericolose e non necessita della scheda dati di sicurezza.

Un prodotto con prestazioni garantite dalla marcatura ETA CE -come tutti i fissaggi chimici fischer, sia in cartuccia che in fiala- che preserva la salute di chi lo utilizza, la salubrità degli edifici in cui viene applicato e l’ambiente.

FIS V Zero è una resina a iniezione con elevate caratteristiche qualitative e prestazionali, adatta alle applicazioni di fissaggio chimico in ambito professionale con la certificazione sia per calcestruzzo fessurato che per muratura ed è certificato al fuoco. Il fissaggio di carpenterie metalliche, ringhiere e balaustre ma anche applicazioni in ambito semiprofessionale per progetti fai-da-te come fissaggio di mensole, tettoie, antenne e parabole.

Una formula innovativa!

FIS V Zero impiega solo sostanze non pericolose per l’uomo e per l’ambiente: questo consente alla cartuccia di resina di “muoversi” senza la scheda dati di sicurezza. La ricerca di una nuova formulazione ha portato allo sviluppo di una resina bicomponente dove il perossido di dibenzoile e ogni altra sostanza oggi classificata come dannosa per l’ambiente e per l’uomo è stata completamente rimossa al fine di rendere il prodotto non sensibilizzante per la pelle e irritante per gli occhi e non dannoso per l’ambiente.

Il risultato è un prodotto con una etichetta priva di qualsiasi simbolo di pericolo e senza nessuna frase di rischio: l’utilizzatore può lavorare sicuro senza dispositivi di sicurezza come occhiali o guanti. FIS V Zero offre agli utilizzatori la più elevata protezione durante la lavorazione e raggiunge la migliore classe di emissione (A+) di componenti volatili VOC (Volatile Organic Compounds), aspetto che ne fa il prodotto ideale per applicazione in ambienti chiusi.

 

Tutti i dettagli

Applicazioni certificate

FIS V Zero è certificata ETA per l’uso sia per calcestruzzo fessurato che per muratura, con barre metriche filettate o con ferri d’armatura.

In cantiere, con ogni temperatura e in ogni condizione

Con temperature di applicazione comprese tra -10 °C e +40 °C, è una resina utilizzabile tutto l’anno, anche all’esterno durante la stagione invernale. Basta non far scendere la cartuccia a temperature inferiori a 5°C. Anche in caso di fori umidi o completamente sommersi FIS V Zero garantisce la polimerizzazione e quindi l’indurimento.

A catalizzazione avvenuta FIS V Zero può lavorare ad elevate temperature di esercizio (fino a +120 °C). In più è certificata al fuoco R120.

Tutela dell’Ambiente

La formula innovativa permette un uso facile e sicuro e al contempo uno smaltimento rispettoso dell'ambiente. FIS V Zero è testata secondo i requisiti LEED v4.1 (progettazione energetica e ambientale). Gli artigiani e le imprese possono risparmiare sui costi di smaltimento conferendo le cartucce vuote in discarica tra i rifiuti non pericolosi e l’utilizzatore privato può smaltire le cartucce esaurite nei rifiuti urbani nel totale rispetto dell’ambiente. Per la spedizione e la movimentazione non sono richieste le cautele necessarie invece per i materiali pericolosi.

Roberto Fior, Product Manager di fischer Italia

La parola all’ Ing. Roberto Fior, Product Manager di fischer Italia

fischer offre un’ampia gamma di ancoranti chimici in cartuccia (T-Bond, FIS V, FIS SB, FIS EM Plus, ecc..), a cui oggi si aggiunge FIS V Zero. Ci illustra le differenze e ci orienta alla scelta per le varie applicazioni?

FIS V Zero è una novità assoluta, che usa la cartuccia con il formato “tubo da silicone” e quindi non richiede l’uso di pistole speciali per l’utilizzatore.

Sicuramente è il prodotto giusto da usare in locali chiusi o poco arieggiati oppure all’interno e in ambienti abitati. Immaginiamo che specialmente l’elettricista, l’idraulico e il fabbro troveranno in FIS V Zero un valido alleato da usare e riutilizzare più volte: in caso di utilizzo parziale della resina sarà sufficiente sostituire il miscelatore già usato con uno nuovo.

La resina ha una durata di 12 mesi e per l’ampio range di temperature di applicazione può essere usata praticamente tutto l’anno. FIS V Zero è vantaggiosa anche a cartuccia vuota: il fatto di poterla trattare come semplice rifiuto non pericoloso agevolerà lo smaltimento.

sc93-delivery-2