Connettori per solai collaboranti legno calcestruzzo CSC 45 PowerFast

 

I solai collaboranti legno calcestruzzo sono progettati in modo da esaltare le caratteristiche di due elementi con caratteristiche estremamente differenti: le travi in legno sono più flessibili e leggere, mentre la soletta in calcestruzzo permette al solaio di lavorare come una piastra rigida, distribuendo i carichi e permettendo una miglior risposta in caso di sisma.

Proprio per la diversità di questi due materiali, sono necessari dei sistemi di collegamento che garantiscano una buona collaborazione tra questi due sistemi strutturali differenti.

Cosa sono i solai collaboranti legno e calcestruzzo

Si tratta di una soluzione molto utilizzata sia nei nuovi edifici che negli interventi di rinforzo di solai in legno con l’obiettivo di garantire un maggiore irrigidimento della struttura e una capacità di portata dei carichi superiore.

I solai collaboranti legno calcestruzzo rappresentano la soluzione migliore per evitare la sostituzione dell’intero solaio e non necessitano di sezioni di travi in legno particolarmente elevate.

 

I vantaggi dei solai collaboranti legno cls

Il sistema di solai misti legno e calcestruzzo sono adatti sia a soluzioni interne che esterne, con la possibilità anche di poter applicare questo principio tecnologico a coperture piane e inclinate.

La nuova struttura mista avrà una rigidezza nettamente superiore a quella in legno oltre che ad un comportamento migliore sia in termini di isolamento acustico che di resistenza alle vibrazioni. Si tratta di una soluzione raccomandata anche per le zone sismiche.

Un solaio collaborante, inoltre, porta ad una riduzione di circa il 40% del peso della struttura rispetto ad un solaio tradizionale in laterocemento, con un aumento della capacità portante del solaio fino al 100%.

I vantaggi dei solai legno-calcestruzzo con i connettori

  • +100% di portata del solaio.
    Rispetto a un solaio in semplice legno.
  • -40% peso delle strutture.
    Rispetto alle tecniche tradizionali quali solette in laterocemento, a parità di carico.
  • No vibrazioni.
    Nessuna oscillazione o vibrazione da calpestio.
  • No rumori.
    Nessun rumore trasmesso da un piano all’altro.


I connettori per solaio in legno e calcestruzzo

Tutti i vantaggi sopra illustrati sono possibili solo nel caso in cui i due materiali possano effettivamente collaborare attraverso l’installazione di opportuni sistemi di collegamento, detti connettori.

Grazie alla collaborazione con il Dipartimento “ICEA” e al Laboratorio “Materiali da Costruzione” dell’Università di Padova, Fischer ha realizzato una soluzione innovativa rispetto al tradizionale connettore per solai collaboranti.

Il prodotto si chiama CSC 45 ed è realizzato in materiale termoplastico rinforzato con fibra di vetro, certificato in accoppiamento con le viti per costruzioni in legno PowerFast.

Scopri CSC 45


Com’è fatto il connettore solaio legno calcestruzzo

Connettore legno cls: connettore in Nylon (Poliammide 6) rinforzato al 50% con fibra di vetro. Materiale che garantisce le massime prestazioni in termini di rigidezza e di resistenza (tensione di rottura ≥145MPa).

Viti Power Fast: il connettore è composto da 2 viti certificate ETA fischer Power-Fast a testa svasata piana che garantiscono prestazioni elevate, spaziature e distanze dai bordi ridotte. 

Come si installa CSC 45

All’interno del video seguente sono state riassunte tutte le principali specifiche tecniche nonché le varie fasi per la posa in opera e l’installazione dei nuovi connettori per solai in legno e calcestruzzo.

 

Scopri CSC 45

Caratteristiche tecniche e performance

I nuovi connettori per solai collaboranti legno calcestruzzo hanno caratteristiche migliorate rispetto ai modelli tradizionali. In particolare:

  • Dati di carico certificati ETA: valori di resistenza e scorrimento con o senza tavolato interposto in calcestruzzo normale (C25/30 o superiore) o alleggerito
  • Infissione a 45° per risentire marginalmente della presenza o meno del tavolato rispetto ai connettori tradizionali inseriti a 90°. Ciò consente di sfruttare in maniera maggiore la resistenza a trazione fornita dalle viti.
  • Installazione guidata delle viti garantita per annullare errori di installazione e garantire la massima resistenza di progetto (una infissione ad angoli inferiori può ridurre la resistenza reale sino al 45%).
  • Inserimento calibrato delle viti nel connettore, evita la rottura anticipata della soletta collaborante causata da un inserimento non idoneo delle viti nel calcestruzzo.
  • Interasse della coppia di viti garantito per evitare rotture fragili dovute ad interasse troppo ridotto.
  • Funzionamento a sottosquadro per migliorare l’ammorsamento del connettore nel calcestruzzo: migliora la resistenza al distacco dal calcestruzzo ed aumenta l’area di espansione del cono di calcestruzzo.
  • Viti marcate CE: viti idonee per applicazioni strutturali.
  • Scanalatura centrale: per il sostegno della rete elettrosaldata del solaio in calcestruzzo. Nessuna necessità di legatura.
  • Connettori legno cls in Nylon (Poliammide 6) + 50% di fibra di vetro, per il massimo della resistenza e durabilità nel tempo.
  • Dentini perforanti di posizionamento: bloccano il connettore e facilitano l’inserimento della vite

 

Scarica la brochure

La parola agli esperti


“Tutti i prodotti fischer sono progettati e sviluppati per garantire Sicurezza e Prestazioni. La nuova Certificazione ETA di CSC 45 PowerFast, aggiunge una garanzia in più per il Progettista, il Direttore Lavori e l’Installatore, che possono affidarsi in piena fiducia a un prodotto che rispetta i requisiti normati a livello europeo”.


Leggi l'articolo sulla nuova certificazione ETA

Ti serve un supporto nel dimensionamento?

I nostri esperti sono a tua disposizione e potranno supportarti nei calcoli per il dimensionamento del tuo solaio

sc93-delivery-2